Risotto alle capesante

Questo risotto è delizioso. Un mix di ingredienti particolari e sfiziosi. Il curry con il pesce è perfetto, la mela smorza il sapore forte delle spezie e dello scalogno e la mandorla, croccantina, fa il resto. Un primo molto elegante, soprattutto se servito nelle conchiglie delle capesante, perfetto per una cena importante.

ingredienti

280 gr di riso
1,2 litri di brodo vegetale
8 capesante
2 scalogni
30 gr di mandorle spellate tostate
1 mela rossa
50 gr di burro
1 foglia di alloro
Farina
1 cucchiaio di curry
1 bicchierino di cognac
1 bicchiere di vino bianco secco
Sale

preparazione

Sbucciare uno scalogno, tritarlo e farlo insaporire in una casseruola con 30 gr di burro, le mandorle e la mela lavata e tagliata a spicchietti. Appena lo scalogno comincia a prendere colore, unire il riso, mescolare e fare insaporire un paio di minuti. Sfumare con il vino, lasciare evaporare, poi aggiungere 2 mestoli di brodo bollente; regolare di sale e cuocere per 16-18 minuti, aggiungendo man mano altro brodo. Nel frattempo aprire le capesante, asportare i molluschi, lavarli, asciugarli e infarinarli leggermente. Sbucciare e affettare lo scalogno rimasto, farlo insaporire nel restante burro con l’alloro e, non appena sarà morbido, unire le capesante. Far dorare le capesante un paio di minuti per parte, sfumare con il cognac, salare poco e aggiungere il curry diluito in un mestolino di brodo. Lasciare insaporire 3 minuti e togliere dal fuoco. Distribuire il risotto nei piatti, coprirlo con le capesante e il loro sughetto e servire